Seguici su Google+ ❉ ❀ ❁ Senza perdere la tenerezza ❁ ❀ ❉: Tagliata di tonno scottato ai semi di sesamo

giovedì 24 luglio 2008

Tagliata di tonno scottato ai semi di sesamo



Che poi alla fine, al mercato ci sono tornata anche la settimana successiva. E anche quella dopo e quella dopo ancora e benché non sia mai facile, ho la sensazione di essermi riappropriata di un diritto che mi era stato negato per troppi anni.
Il tonno...
Da quando Fra' l'anno scorso me lo fece assaggiare, me ne sono innamorata irrimediabilmente (anche un po' di chi lo vende..... mamma mia che ben di Dio di pescivendolo!!) ma essendo del tutto ignorante di cucina marinara, ho dovuto fare i miei bei giretti in rete prima di poter portare in tavola questo piatto, che è tanto semplice quanto gradevole.




Ingredienti:

2 fette di tonno da 200 g circa (o si dice tranci?...mah...)
olio EVO
vino bianco
aromi vari
pepe in grani
sale

semi di sesamo
rucola e insalatina dell'orto di Cielo :)




Ho lavato ed asciugato le fette di tonno. In un piatto ho emulsionato un cucchiaio di olio con due cucchiai di vino bianco e unito gli aromi (timo, rosmarino, erba cipollina... ) e i grani di pepe. Con questa marinata ho cosparso il tonno, coperto con una pellicola e messo in frigo per due orette. Poco prima di procedere alla cottura, ho tostato velocemente i semi di sesamo, lavato e pulito l'insalatina e la rucola, quindi ho preso le fette di tonno sgocciolandole dalla marinata e dai residui di aromi, le ho leggermente salate da ambo i lati e "impanate" ben bene nei semi. Cucinato due minuti per parte in una padella ben calda e unta d'olio, una volta cotte le ho tagliate a fettine spesse due centimetri (ho provato a a tagliarle di sbieco come per il filetto, ma, rischiando il disastro, ho preferito mantenermi sul casalingo andante). In un piatto piano ho disposto la rucola a raggiera alla cui base ho messo un nido di insalatina, quindi vi ho adagiato le fette di tonno e condito il tutto con una spolverata di sale, un filo di olio e qualche goccia di aceto balsamico.
Ad essere sincera l'idea del pesce "al sangue" mi faceva un po' impressione, ma al primo boccone ho dovuto ricredermi.
Delicatissimo o, come direbbe Montalbano, *leggiadro...

*Grazie a Cristina per avermi involontariamente suggerito la citazione.

11 commenti:

  1. Ciao cara, mi sono autopremiata tramite pippi. Ho postato qualcosina light e veloce.

    RispondiElimina
  2. ciao Bella! il tonno non l'ho mai fatto e vederlo nella tua foto impanato con quei bei semini di sesamo croccanti---un pò rosato all'interno ...hunmmmmmmmmm mi è venuto voglia...ma il tuo pescivendolo..racconta un pò ...che mi interessa...il mio è orrendamente orrendo!!!!!!!!!!!!!
    heeheheh a presto pippi

    RispondiElimina
  3. troppo carino il tuo blog complimenti !!! buon w.e.

    RispondiElimina
  4. @ Cannelle, adesso dovrò industiarmi per trovare le friselle :)

    @ Pippi, il mio pescivendolo è alto, riccio, brizzolato, mani bellissime...età.. più di 45, meno di 55. Figofigofigo :)
    Il tonno cucinato così fa andare in visibilio il coniuge, che così non siaccorge di quanto io spasimi per il pescivendolo :D

    @ Manu, grazie mille! E buon fine settimana anche a voi.

    RispondiElimina
  5. Questa ricetta è favolosa...
    Mi trattiene solo il prezzo del tonno fresco, argh! :D

    RispondiElimina
  6. Rossana, effettivamente ha un prezzo da gioielleria, ma una volta ogni tanto una follia... :)

    RispondiElimina
  7. Ragazze io sono un maschietto che cucina per voi, "copiate questa ricetta perchè è favolosa". Il tonno raccomandatevi sia fresco, è importante. Grazie a ciao

    RispondiElimina
  8. un cuoco mi ha fornito la variante.....senza marinarlo....ma da crudo inzupparlo nell' olio crudo poi passarlo nei semi di sesamo....e avvolgerlo in unostrato sottile di carta stagnola....tipo cartoccio....e mettere sulla piastra ben calda da almeno 20 minuti.....una scottatta da ambo i lati e woila...cotto e mangiato....se lo sivuole fare senza stagnola e senza sesamo invece....direttamente sulla piastra...per staccarlo bisognerà aspettare che perda i liquidi!!!!Un bacio

    RispondiElimina
  9. @Anonimo, il suggerimento del cuoco mi pare molto goloso, anche se io ho un po' di remore a mettere il cibo a diretto contatto con la stagnola, mi sa che prima o poi metterò da parte la prudenza e proverò:) Grazie.

    RispondiElimina
  10. oggi ho comprato il tonno e l'ho fatto sfilettare... era invitante e succulento; non volevo però farlo come al solito sulla piastra al salmoriglio e cercando in rete, quale ricetta mi spunta? eccola qua! la mia super-Bet!!!! hai vinto su tutte! smack! ^.^ Simona alias Lilith alias Zima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Occhibelli :) Ti abbraccio stretta stretta... Smack!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails